Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

Sulle tracce degli antenati: un lungo viaggio nella storia… 5 e 6 maggio a Città della Scienza

3/5/2018 - Dall’Uomo di Neanderthal fino all’Homo sapiens sapiens, passando per l’Australopithecus afarensis e al ritrovamento di Lucy, la storia dell’uomo sulla terra è fatta di fatica, adattamento, conquiste, migrazioni, evoluzione, caso.

Dall’Uomo di Neanderthal fino all’Homo sapiens sapiens, passando per l’Australopithecus afarensis e al ritrovamento di Lucy, la storia dell’uomo sulla terra è fatta di fatica, adattamento, conquiste, migrazioni, evoluzione, caso. Gli uomini che ci hanno preceduto non erano esattamente come noi: diverse specie di uomini si sono succedute, ma solo la nostra, l’Homo sapiens sapiens è sopravvissuta allo scorrere del tempo. Corri a Città della Scienza e rivivi le tappe dei nostri antenati fino ad oggi! Ne vedrete delle belle!
l'uomo nella storia _1200x628_ita
Sabato 5 Maggio è in programma la dimostrazione scientifica “La famiglia allargata” – un affascinante viaggio nell’evoluzione dell’uomo tra scimmie e ominidi tra curiosità, false ideologie e moderne scoperte.
Questo weekend dedicato alla storia sarà l’occasione per parlare degli animali più amati da tutti i bambini: arrivano i Dinosauri!
I dinosauri e l’uomo hanno mai passeggiato assieme sulla terra? Le teorie relative alla coesistenza delle due specie sono molte e fanno, nella maggior parte dei casi, leva su un’ipotetica erronea datazione dell’origine della specie umana. Il più delle volte, a sostegno delle ipotesi di convivenza, si forniscono immagini di disegni o statuette che raffigurano scene di caccia ai dinosauri o semplicemente immagini di dinosauri. Una teoria senz’altro suggestiva sulla base della quale sono stati sviluppati libri, romanzi, film e cartoni animati…Si tratta, però, di una teoria senza fondamento!
Per molti anni si è pensato che fosse assolutamente improbabile, se non impossibile, ritrovare tracce di dinosauri in Italia. Il primo ritrovamento scheletrico di un dinosauro risale al 1980, quando un appassionato di fossili scoprì nei calcari cretacei della cava di Pietraroja a Benevento, il fossile di una lucertola. In realtà si trattava dello scheletro di un dinosauro ma questo non si seppe fino al 1993, dopo l’uscita del celebre film Jurassic Park. I paleontologi e gli studiosi che analizzarono il reperto ribattezzarono il primo dinosauro italiano con il nome di Ciro, con cui poi è entrato nella storia. “Dinosauri: orme dal passato” ,un laboratorio di manualità per scoprire le impronte dei dinosauri, ti aspetta!
Chiudi gli occhi per un istante: ti trovi nel 3000 a.C. sulle sponde del fiume Nilo tra faraoni e mummie! Siamo in Egitto! Con “Come si crea una mummia? L’antico processo di mummificazione in Egitto” scopri le procedure, i materiali, le tempistiche e le simbologie connesse a questo antico rituale caratteristico e centrale per le credenze dell’antica civiltà egiziana. E ancora, “L’antica scrittura egiziana: i geroglifici” per scoprire la scrittura e lettura del complesso sistema linguistico egiziano, con esercizi per scoprire i meccanismi di espressione della civiltà egiziana antica e comprendere la simbologia legata ad alcuni termini noti ormai anche al grande pubblico.
Proseguendo a parlare di mummie, non perdere l’emozione di essere un paleoantropologo e riporta alla luce Otzi – una mummia perfettamente conservata e riemersa tra i ghiacci delle Alpi, gettando luce sulle abitudini degli uomini del Neolitico con il laboratorio “Otzi – La mummia dei ghiacci”.

E i mosaici? Quanto sono affascinanti e quanto ci raccontano del passato! Tra fantasia e creatività andiamo alla scoperta dell’antica tecnica musiva, tessera dopo tessera…Con “Laboratorio di mosaico” , attraverso il metodo diretto o indiretto, avrai la possibilità di riprodurre su un supporto l’immagine di un mosaico antico! La storia non è mai stata così divertente!
Passato sì, ma anche futuro! Andiamo alla scoperta delle nuove tecnologie con “Nintendo Labo”: un laboratorio dove potrai trasformare un semplice pezzo di cartone in qualcosa di diverso: una moto, una canna da pesca, un piano o qualsiasi cosa ti venga in mente! Poi, aggiungi una console Nintendo Switch per portarli in vita e il divertimento è garantito! Vinci una gara, prendi un pesce, suona… Con Nintendo Labo, tutti possono scoprire la gioia di montare, giocare e scoprire. Divertiti ad osservare il funzionamento delle tue creazioni: potresti perfino inventare nuovi modi di giocare con i Toy-Con!
Nuovamente visitabile anche la Mostra dedicata al Mare! Scopri quali nuovi pesci, molluschi e crostacei abitano le nostre vasche seguendo la visita guidata “Ecosistemi marini”. Durante la visita, avrai la possibilità di accarezzare alcuni organismi marini vivi nella nostra Touch pool. Che emozione!
Per i più piccoli, “Inventa i tuoi animali marini”, un laboratorio dove potrai colorare sagome di pesci, inventandoti nuove specie, e poi, come per “magia”, farle comparire e nuotare in un grande acquario virtuale.
Non perdere la visita guidata a “Insetti&CO”, il nuovo spazio espositivo dedicato allo spettacolare mondo degli insetti e non solo. Per ogni uomo della Terra ci sono oltre 150 milioni di insetti. “I giganti a sei zampe” hanno conquistato quasi tutti gli habitat del nostro pianeta…. è il momento di cominciare a conoscerli meglio. Scopri tutti i segreti che li hanno resi così vincenti in un percorso articolato in sei isole tematiche, l’una più coinvolgente dell’altra!
Oltre alle visite guidate a Corporea, il primo museo interattivo sul Corpo Umano in Italia, ritorna a grande richiesta il 3D“Robot Explorers” per viaggiare insieme a sonde, lander e orbiter all’interno del nostro sistema solare. Vieni a scoprire il ricco programma! Vi aspettiamo in tanti!