Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

Consiglio Metropolitano di Napoli, sì al rendiconto 2017. Finanziati anche progetti di edilizia scolastica per 24 milioni di euro

10/7/2018 - La gestione finanziaria dell’esercizio 2017 ha determinato un risultato di amministrazione positivo pari a 798 milioni di euro, con un incremento di circa 15 milioni rispetto all’esercizio 2016. Approvate due delibere per il finanziamento dell’acquisto di due edifici scolastici a Ottaviano e Quarto e del completamento del polo scolastico di Taverna del Ferro a San Giovanni a Teduccio per un totale di 24 milioni di euro.

Nel corso della seduta tenutasi quest’oggi nell’aula di Santa Maria la Nova ed appena conclusasi, il Consiglio Metropolitano di Napoli ha approvato il Rendiconto della gestione per l’esercizio 2017 e i relativi allegati.

La gestione finanziaria dell’esercizio 2017 ha determinato un risultato di amministrazione positivo pari a 798 milioni di euro, con un incremento di circa 15 milioni rispetto all’esercizio 2016.

L’avanzo risulta di 443 milioni, con una quota libera superiore di 40 milioni rispetto all’avanzo precedente. Tale incremento, dovuto alla riduzione degli accantonamenti per i crediti ritenuti di difficile esazione e per il contenzioso potenzialmente sfavorevole, ha consentito di liberare risorse che potranno essere utilizzate per i territori, compatibilmente con le disposizioni vigenti in materia di rispetto del pareggio di bilancio.

L’andamento virtuoso dell’esercizio 2017 trova riscontro anche nella gestione di competenza - ovvero quella relativa esclusivamente all’anno in oggetto - che chiude con un avanzo di 12 milioni e 700mila euro, e nella gestione economico-patrimoniale, che determina un utile annuo di 7,2 milioni.

“Sono molto soddisfatto – ha affermato il Sindaco della Città Metropolitana, Luigi de Magistris, a margine della seduta – per l’approvazione del rendiconto 2017, sia perché il documento evidenzia gli importanti risultati ottenuti dall’Ente sotto il profilo della gestione, da considerare ancora più lusinghieri se solo si ricordano i tagli di risorse inferti agli enti locali e i contributi sempre maggiori che lo Stato ci chiede, sia perché questi numeri sono frutto della proficua e virtuosa collaborazione istituzionale della quasi totalità delle forze politiche presenti in Consiglio, cui va il mio ringraziamento”.

L’Assemblea ha, altresì, approvato l’Inventario dei beni immobili e mobili di proprietà della Città Metropolitana annualità 2018 e il Piano Esecutivo di Gestione 2018-2020. 

Via libera anche alla delibera con cui si stanziano 10 milioni di euro per l’acquisto di sedi scolastiche per il Liceo “Diaz” di Ottaviano e per l’ISIS “Levi-Montalcini” di Quarto e quella con cui si prevede un finanziamento di 14 milioni di euro per il completamento della cittadella scolastica di Taverna del Ferro a San Giovanni a Teduccio, con la realizzazione di un’avveniristica struttura per attività sociali e culturali.

In particolare, quest’ultimo progetto prevede la costruzione di un auditorium di 450 posti, di aule per laboratori musicali e teatrali, sala convegni, galleria espositiva, mediateca, cabina traduzioni, ristorante ed in copertura un’arena per spettacoli all’aperto. Il tutto sormontato da una grande vela che fungerà da schermo di proiezione visibile dalla strada e dal parco per interfacciare, senza soluzione di continuità, la realtà interna con l’esterno. 

Obiettivo dell’intervento è quello di coniugare le esigenze didattico-disciplinari degli istituti che compongono il parco scolastico (l’Istituto alberghiero “I. Cavalcanti”, il liceo socio-psico-pedagogico “Don Lorenzo Milani” – entrambi fatti costruire dall’Ente di piazza Matteotti con uno stanziamento di oltre 10 milioni di euro - e l’istituto professionale, cui si aggiungono scuole elementari, materne e diverse strutture sociali) alla realtà operativa del territorio ed alla sua potenzialità turistica, predisponendo la stessa struttura didattica alla funzione di formazione degli studenti ed alla riqualificazione dell’intera area.

“Questi atti – ha concluso il Sindaco de Magistris – resi possibili dagli spazi finanziari pari a 24 milioni di euro che abbiamo saputo meritare in base alla finanziaria 2018, costituiscono un’ulteriore, ennesima prova dell’impegno, sotto il profilo politico, economico e amministrativo, che la Città Metropolitana sta profondendo, nonostante i forti tagli del Governo, per garantire agli studenti dell’intera area metropolitana le migliori condizioni per la loro formazione scolastica e culturale”.

In chiusura di seduta il Consiglio ha riconosciuto la legittimità di diversi debiti fuori bilancio.