Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

A PIANO DI SORRENTO IL RECITAL MUSICALE DI ALESSIO ARENA

2/10/2018 - “LA SIRENA DI NEW YORK - VITA E MITO DI GILDA MIGNONETTE”

Eta Beta-Progetti d’Autore, Comune di Piano di Sorrento, Unitre, Giuseppe Prudente, Libreria Tasso: tutti insieme per un evento davvero straordinario che si terrà Il 12 ottobre alle ore 20,00, presso il Centro Culturale Comunale di via delle Rose a Piano di Sorrento: il RECITAL “LA SIRENA DI NEW YORK - Vita e mito di Gilda Mignonette”; testi di Alessio Arena tratti dal suo ultimo romanzo “La notte non vuole venire” (Fandango Libri), con Alessio Arena alla voce e alla chitarra e le elaborazioni musicali del violoncellista Arcangelo Michele Caso.
Il cantascrittore Alessio Arena, classe 1984, è napoletano di nascita e catalano d’adozione e ha già all’attivo due album e quattro romanzi pluripremiati. Inoltre per l’editore Neri Pozza è traduttore dallo spagnolo e dal catalano dei romanzi dello scrittore Alejandro Palomas, apprezzato da critica e pubblico in Spagna.
Per la musica è stato vincitore della XXIV edizione di Musicultura, Festival della canzone popolare e d’autore, e premio A.F.I al miglior progetto discografico e nel 2014 è stato tra i candidati alla Targa Tenco come miglior esordio. Ha vinto il concorso Area Sanremo, scelto da una giuria presieduta da Mogol.

Lo spettacolo che Alessio Arena presenterà a Piano di Sorrento il 12 ottobre (terzo appuntamento del format “La costruzione di un autore” ideato da Franco Maresca) è un’originale e moderna interpretazione del repertorio di Gilda Mignonette, Edith Piaf ante litteram, e della mitologia costruitasi attorno a lei. E’ il racconto del suo ultimo viaggio sul transatlantico Homeland dove, l’8 giugno del 1953, Gilda morirà senza riuscire a rivedere la sua Napoli, quella che aveva portato nel mondo con le sue appassionate canzoni e che l’avevano resa la “Regina degli emigranti”.

Gilda Mignonette “è la donna a cui mi raccomando prima di ogni concerto. Ho dedicato questi ultimi anni a recuperare il suo sterminato repertorio di canzoni, la sua misteriosa amicizia con l'amato poeta spagnolo Federico García Lorca, e a scrivere il romanzo “La notte non vuole venire”, dice il musicista e scrittore della Sanità e spagnolo di adozione, Alessio Arena, "la mia lingua principale, quella impura, schietta e pretenziosa allo stesso tempo, completamente nuda e con mille maschere, è la musica con cui vado a scovare il mio pubblico.”

Nel recital di Alessio Arena l’ambiente è quello dei café-chantant dell’epoca, delle riviste, dei primi italiani d’America, e Donna Gilda, quasi 70 anni e consumata dall’alcol, viene raccontata attraverso le voci dei fedeli spettatori della sua vita sfrenata e della sua fama incredibile, viene raccontata dal carteggio con Federico García Lorca e dagli scontri con i gangsters e l’FBI, sul palcoscenico della luccicante New York degli anni ’20.

Ingresso libero


Allegato: 95_agora`.comunicato_alessioarena.docx