Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

Al via la seconda edizione della Vesuvio Race

19/3/2019 - La conferenza stampa di presentazione della regata si terrà mercoledì 20 marzo presso la Sala delle armi di Palazzo Criscuolo a Torre Annunziata. La regata velica si svolgerà nei giorni 29-30-31 marzo, un week-end attesissimo nel Golfo di Napoli per velisti professionisti, appassionati e cittadini accomunati dalla passione per il mare. La regata anticipa l’apertura ufficiale del circuito offshore ed abbraccia le tre isole del Golfo.

Si terrà mercoledì 20 marzo alle ore 10.00, presso la Sala delle armi di Palazzo Criscuolo, a Torre Annunziata, la conferenza stampa di presentazione della II edizione della Vesuvio Race. La regata velica si svolgerà nei giorni 29-30-31 marzo, un week-end attesissimo nel Golfo di Napoli per velisti professionisti, appassionati e cittadini accomunati dalla passione per il mare. La regata anticipa l’apertura ufficiale del circuito offshore ed abbraccia le tre isole del Golfo. Questo il percorso: partenza nello specchio d’acqua antistante Torre Annunziata, nei pressi dello scoglio di Rovigliano, boa a Procida, giro di Ischia, Capri ed arrivo a Castellammare di Stabia. Nata dall’idea di tre amici velisti, una scommessa organizzativa raccolta da due enti promotori, il Circolo Nautico di Torre Annunziata e la Lega Navale sezione Castellammare di Stabia, la manifestazione ha portato a risultati importanti già alla sua prima edizione. Nel 2018, infatti, hanno risposto alla chiamata ben 42 equipaggi. Per quel che riguarda il percorso, si svilupperà sulle 70 miglia nautiche in uno splendido scenario, ricco di scelte tattiche ed ingaggi avvincenti per i suoi passaggi sotto costa; a esso si affiancherà un secondo percorso ridotto (45 miglia nautiche), la Vesuvio Race «light», con una sola boa al cospetto della Corricella di Procida. Novità di quest’anno un terzo percorso costiero riservato ai minialtura: 17 miglia lungo la costiera sorrentina con boa a Sorrento e arrivo sempre nelle acque di Castellammare di Stabia. La sede logistica è rappresentata dal porto turistico di Marina di Stabia, partner e co-organizzatore dell’evento. Alla regata (di cui è partner il distretto turistico Atargatis) è correlata una serie di eventi realizzati in partnership con i Comuni di Torre Annunziata e Castellammare di Stabia e con il patrocinio morale di alcuni dei Comuni che saranno toccati dal percorso di regata: Napoli, Capri, Forio d’Ischia, Sorrento.