Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

Weekend a Capodimonte con la domenica a ingresso gratuito e tanti appuntamenti

3/10/2019 - Il Museo e Real Bosco di Capodimonte vi aspetta nel primo weekend di ottobre con la domenica ad ingresso gratuito: un’occasione preziosa per visitare al primo piano, (8.30 -19.30) la collezione Farnese e la Galleria delle cose rare, l'Armeria, la collezione De Ciccio e Canova.

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte vi aspetta nel primo weekend di ottobre con la domenica ad ingresso gratuito: un’occasione preziosa per visitare al primo piano, (8.30 -19.30) la collezione Farnese e la Galleria delle cose rare, l'Armeria, la collezione De Ciccio e Canova. Un restauro in mostra (fino al 12 gennaio 2020) e la mostra recentemente inaugurata Napoli Napoli. Di lava porcellana e musica (fino al 21 giugno 2020) con un supplemento di 6 euro mentre al secondo piano (9.30 -17.00) sarà possibile ammirare la Galleria delle arti a Napoli dal Trecento al Settecento, la mostra Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere (prorogata fino al 15 ottobre 2019).

Inoltre sabato 5 ottobre ritorna il laboratorio di riciclo creativo per bambini e come ogni weekend, la Compagnia Arcoscenico accoglierà i piccoli ospiti con attività di animazione a cura dell’Associazione MusiCapodimonte e il M° Rosario Ruggiero allieterà il pubblico con la sua musica. Ma ecco tutti gli appuntamenti nel dettaglio:


Sabato 5 ottobre 2019, dalle ore 9.30 alle ore 11.30
Laboratori di riciclo creativo nel Real Bosco di Capodimonte

Ritornano le idee di riciclo creativo da fare con i bambini, tutte dedicate all’Autunno. Istruzioni dettagliate, illustrate passo dopo passo, per realizzare e creare oggetti utilizzando materiale riciclato, per insegnare ai bambini a creare con poco, incentivare la loro fantasia ed applicare il loro senso dell’ingegno per dare una seconda vita a materiali come carta da regalo, cartone, imballaggi, bottiglie e vasetti di plastica da trasformare in giochi, giocattoli, addobbi, oggetti e tutto quello che suggerisce la loro fantasia. Un modo per insegnare ai bambini a non sprecare, a rispettare la natura e l’ambiente che li circonda stimolando la loro creatività. Come di consueto, non mancheranno gadget da distribuire ai bimbi partecipanti. Il laboratorio è rivolto ai bambini dai 6 ai 10 anni, ma nulla vieta la presenza di bambini più piccoli o di ragazzi. È comunque necessaria la presenza di un genitore o di un accompagnatore responsabile. Il numero massimo è di 30 partecipanti, escludendo gli accompagnatori. In caso di maltempo o pioggia, le attività si svolgeranno con medesime modalità, nelle Sale dei Manifesti Mele, all’interno del Museo di Capodimonte.
Prenotazione obbligatoria inviando una mail a: amicidelrealboscodicapodimonte@gmail.com; sms, WA o telefonando al seguente numero: 3209431770 (segreteria arbc).

Domenica 6 ottobre 2019 – ingresso gratuito per #domenicalmuseo #iovadoalmuseo
Sarà visitabile gratuitamente il primo piano del Museo di Capodimonte dalle 8.30 alle 19.30 con la Collezione Farnese, l’Armeria, la mostra focus Canova. Un restauro in mostra e la Collezione Mario De Ciccio. La collezione De Ciccio raccoglie oltre 1300 pezzi donati al museo dal generoso mecenate palermitano: galanterie, vetri, bronzetti, avori e smalti medioevali, paramenti sacri, tessuti e ricami, argenti di uso liturgico, bronzetti, ceroplastiche, pastori siciliani, un’importante selezione di oggetti archeologici e uno sceltissimo gruppo di maioliche e di porcellane.

Con un supplemento di 6 euro sarà visitabile sempre al primo piano del Museo, la mostra recentemente inaugurata Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica, a cura di Sylvain Bellenger (fino al 21 giugno 2020) promossa dal Museo e Real Bosco di Capodimonte, con il Teatro di San Carlo di Napoli, in collaborazione con Amici di Capodimonte onlus e la produzione e organizzazione della casa editrice Electa. Le 19 sale dell’Appartamento Reale, riproposte in una spettacolare e coinvolgente scenografia, ideata dall'artista Hubert le Gall come la regia di un’opera musicale, diventano il palcoscenico d'eccezione sul quale vanno in scena il Teatro di San Carlo, con la sua sartoria oggi diretta da Giusi Giustino e le porcellane di Capodimonte. Vero filo conduttore della mostra: la musica che si ascolterà grazie all'uso di cuffie dinamiche - non semplici audioguide - che si attivano passando di sala in sala.

Sempre domenica 6 ottobre si potrà visitare gratuitamente il secondo piano del museo, dalle ore 9.30 alle ore 17.00, con la mostra Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere
(fino al 15 ottobre 2019). In esposizione 1220 opere (tra dipinti, sculture e oggetti selezionati dai 5 depositi del museo di Capodimonte (Palazzotto, Deposito 131, Deposito 85, Farnesiano e GDS -Gabinetto dei Disegni e delle Stampe), circa il 20% per cento del totale delle opere in essi contenute. Visitabile, sempre al secondo piano, la Galleria delle Arti a Napoli dal Trecento al Settecento, la sezione di Arte contemporanea, e la Flagellazione di Caravaggio impreziosita da una cornice coeva.


MusiCapodimonte
Come ogni weekend, l’associazione MusiCapodimonte allieterà il pubblico con musica e performance. Sabato 5 e domenica 6 ottobre 2019 il M° Rosario Ruggiero accoglierà i visitatori nella sala della pittura emiliana del Cinquecento (sala 12, al primo piano) a partire dalle ore 10.30 fino alle 12.30, svelando forme e significati di brani musicali classici e moderni.
Le sale del museo saranno animate dalla performance della Compagnia Arcoscenico con Rodolfo Fornario e Antonella Quaranta.