Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

CITTA’ METROPOLITANA DI NAPOLI: ACCORDO QUADRO PER LA MANUTENZIONE E LA SICUREZZA DELLE STRADE

21/5/2020 - Sono stati affidati ieri alla ditta vincitrice, l'esecuzione delle opere previste da un nuovo “Accordo Quadro” e relative ad alcune strade dell'area metropolitana di Napoli.

Sono stati affidati ieri alla ditta vincitrice, l'esecuzione delle opere previste da un nuovo “Accordo Quadro” e relative ad alcune strade dell'area metropolitana di Napoli. Le strade oggetto di questo progetto costituiscono la rete secondaria dei collegamenti da e per i centri abitati con gli assi stradali di grande comunicazione – autostrade ed extraurbane principali e secondarie, oltre a garantire i collegamenti locali. Lungo il loro sviluppo sono poste barriere da adeguare o da sostituire, in quanto incidentate o inadeguate e sono presenti alcune intersezioni da sistemare e mettere in sicurezza. Ciò permetterà di migliorare la sicurezza degli automobilisti ed una migliore percorribilità delle arterie. I Comuni interessati da questi interventi sono: Acerra, Afragola, Brusciano, Caivano, Casoria, Castello di Cisterna, Mariglianella, Marigliano e Pomigliano d’Arco. L'impegno finanziato per tutte le opere è di circa un milione di euro. Lo strumento scelto dell'Accordo Quadro permetterà la realizzazione di interventi immediati in caso di necessità garantendo una costante e rapida manutenzione delle strade. “Si tratta di un nuovo intervento che si aggiunge a quelli già affidati nei giorni scorsi che testimoniano del grande impegno dalla Città Metropolitana, guidata dal sindaco de Magistris, tesa a migliorare le condizioni di sicurezza dell'intera rete viaria dell'Area Metropolitana”. Lo ha detto il consigliere metropolitano, delegato alle strade Raffaele Cacciapuoti che ha voluto rivolgere un ringraziamento alle strutture tecniche e amministrative della Città Metropolitana di Napoli che continuano a lavorare anche in questa situazione di emergenza.