Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

Protocollo per la gestione del personale dipendente delle imprese turistiche della città di Capri

28/7/2020 - Per consentire la ripartenza in sicurezza di tutte le attività ricettive dell’isola il Sindaco Marino Lembo ha firmato l’ordinanza n.43 del 27 luglio 2020.

La Città di Capri sarà la prima località di vacanza in Italia ad adottare un “Protocollo per la gestione del personale che lavora nelle imprese turistiche” grazie al supporto di LabLaw Studio Legale. Per consentire la ripartenza in sicurezza di tutte le attività ricettive dell’isola il Sindaco Marino Lembo ha firmato l’ordinanza n.43 del 27 luglio 2020 che adotta il “Protocollo per la gestione del personale dipendente delle imprese turistiche della città di Capri”. Uno strumento tecnico finalizzato a semplificare l’applicazione delle norme varate dal Governo e dalla Regione Campania in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro per tutelare il personale dipendente, favorendo così una più veloce, sicura e confortevole gestione delle attività da parte degli imprenditori della Città di Capri. “L’iniziativa unica nel suo genere - spiega il Sindaco Marino Lembo – conferirà a Capri il primato di essere la prima comunità in Italia ad aver intrapreso questo percorso attraverso un’ordinanza comunale. Un dispositivo che è stato pensato, studiato e realizzato con il fine primario di sostenere la ripartenza delle nostre imprese, offrendo loro un sostegno materiale affinché possano gestire le loro organizzazioni e le loro persone con la tranquillità e la sicurezza che la situazione richiede, offrendo nel contempo sicurezza al turista della affidabilità dei nostri servizi e della protezione della salute, perché l’esperienza sull’Isola resti straordinaria anche in questo frangente”. “Con questo protocollo - conclude il Sindaco di Capri - le imprese turistiche della Città di Capri saranno in grado di garantire la sicurezza degli ospiti, una certezza che siamo in grado di dimostrare offrendo un aiuto concreto e tangibile dell’efficienza del nostro territorio sul piano dei servizi turistici e della loro fortissima attrattività sul piano internazionale”. A spiegare nei dettagli le fasi del programma di sicurezza è l’avvocato Alessandro Paone, partner dello studio legale LabLaw di Napoli, che dovrà attuare il protocollo ed il progetto: “In questi mesi come studio legale abbiamo svolto un’intensa attività di sostegno ed assistenza in favore delle più attive realtà imprenditoriali d’Italia, ed anche nella città Napoli dove LabLaw ha una sede tra le più importanti e rappresentative. La nostra ricerca è iniziata fin dalle prime ore del lockdown ed abbiamo messo a disposizione di tutti materiali informativi e pubblicazioni per aiutare imprenditori e manager nella applicazione delle numerose norme emanate dal Governo, spesso in maniera poco chiara e che hanno generato disordine e confusione tra gli addetti ai lavori specialmente del comparto turistico”. “Vista la vasta expertise è venuto quindi spontaneo - continua l’avvocato Paone -offrire all’Isola di Capri, cui sono profondamente legato, un sostegno concreto attraverso un Protocollo per la gestione del personale dipendente, che sintetizza in sé tutte le norme nazionali e regionali coordinandole sul piano organico e rendendolo di facile lettura, poichè gli imprenditori hanno bisogno di semplicità per ripartire e la complessità delle normative in atto non li facilita nella loro applicazione. Ci auguriamo che questo nostro lavoro possa agevolare la ripartenza dell’imprenditoria locale e l’economia dell’Isola e diffondere soprattutto all’esterno un messaggio di fiducia nella qualità straordinaria dei servizi capresi aumentando l’afflusso di clientela e turismo”. “La crisi sanitaria ha messo in ginocchio il turismo nel nostro Paese, con previsioni negative a doppia cifra per l’anno in corso a causa soprattutto del rallentamento nella ripartenza dei trasferimenti dall’estero verso l’Italia, soffrendo i flussi il timore di nuovi contagi e la paura della diffusione del virus - dichiara Ludovica Di Meglio, Consigliere con delega a Turismo, Affari Legali e Contenzioso del Comune di Capri -. Con l’adozione del Protocollo offriamo uno strumento utile e di immediata applicazione alle imprese della Città di Capri affinché possano garantire ai loro dipendenti di lavorare in totale sicurezza, e con essi anche ovviamente ai turisti che decideranno di venire sull’Isola e che aspettiamo per poter loro offrire un soggiorno che possa alleggerirli delle ansie del periodo”. Ed in conclusione il Consigliere Di Meglio afferma: “E’ stata un’idea portata avanti con il supporto dello Studio Legale giuslavorista LabLaw di Napoli, che ha messo a disposizione gratuitamente la propria assistenza e le proprie competenze in segno di affetto nei confronti dell’Isola di Capri”.