Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

CITTA’ METROPOLITANA: AL VIA NUOVI LAVORI DI RESTAURO DELLA REGGIA DI PORTICI

24/9/2020 - E’ stato affidata, alla ditta vincitrice della gara, la realizzazione degli interventi urgenti di restauro del cornicione lato mare, della facciata lato monte nonché della copertura e del muro di cinta del Bosco inferiore della Reggia di Portici.

E’ stato affidata, alla ditta vincitrice della gara, la realizzazione degli interventi urgenti di restauro del cornicione lato mare, della facciata lato monte nonché della copertura e del muro di cinta del Bosco inferiore della Reggia di Portici.

La Città Metropolitana di Napoli è proprietaria del Sito Reale Borbonico Reggia di Portici. Il complesso è occupato prevalentemente del Dipartimento di Agraria della Università di Napoli Federico II, nonché dal Museo Ercolanense. Si estende su un'area molto vasta che comprende il bosco superiore ed il bosco inferiore, quest'ultimo, oggi, parco urbano. Le peculiari caratteristiche del complesso monumentale richiedono continue e costanti opere manutentive, tra quelle più urgenti vi sono: il ripristino del tetto di copertura dell'ala lato mare ed il relativo cornicione ed il muro di recinzione del parco su via Marittima.

La Reggia di Portici è stata oggetto, negli ultimi decenni, di un percorso di recupero. In particolare sono stati eseguiti diversi interventi di restauro che hanno interessato: la peschiera ed il laghetto; la montagnola; la torre dell'orologio, la facciata lato mare; le trenta sale dell'appartamento storico; l'antico “Herculanense Museum”, le facciate del cortile centrale, il tutto fa parte di un percorso di recupero complessivo della struttura. Ciò allo scopo di proseguire un discorso già avviato con la Soprintendenza e l'Università, in considerazione dell’inestimabile valore storico-culturale del complesso monumentale che la Reggia di Portici rappresenta. Tutto ciò mediante iniziative e finanziamenti volti a rafforzare il recupero ed avviare in parallelo un programma di valorizzazione e promozione del Sito Reale nel suo complesso; il tutto nel rispetto delle esigenze della tutela e con riguardo sia alle valenze storico-artistiche che paesaggistiche del Sito.

Gli interventi approvati oggi vanno in questa direzione e consentiranno una migliore e più sicura conservazione del sito ed anche una migliore fruibilità da parte dei cittadini e dei turisti.

Gli interventi costeranno complessivamente 320.000 euro e dovranno terminare entro 7 mesi dall’avvio delle opere.