Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

Trianon Viviani, chiamata alla partecipazione alla Scuola Elementare del Teatro

7/10/2020 - Da novembre, anche nel teatro pubblico di Forcella, diretto da Marisa Laurito,i laboratorî del progetto di inclusione sociale di Davide Iodice.

Le attività della Scuola, ideata e diretta da Davide Iodice dal 2013, diventano ora parte integrante del progetto speciale Il teatro delle persone, curato dallo stesso regista e pedagogo, dedicato all’inclusione sociale attraverso l’espressione artistica, in particolare della platea con disagio economico e sociale e con disabilità fisica e intellettiva. Dal 3 novembre prossimo fino a tutto il mese di giugno, la Scuola darà vita a quattro laboratorî interconnessi, che, con partecipazione gratuita, si svolgeranno nel teatro pubblico diretto da Marisa Laurito, nonché nella sede storica dell’ex Asilo Filangieri. Il percorso di formazione verrà effettuato nel pieno rispetto delle norme anti-contagio. Il primo, per quaranta partecipanti maggiorenni, è “Vocazione e ricerca”, dedicato a chiunque voglia esplorare la propria espressività in un lavoro di ricerca e sperimentazione individuale e collettivo. “Officina” è un laboratorio di produzione aperto a dieci gruppi di ricerca teatrale e performativa, formatisi all’interno della scuola o già attivi professionalmente, che intendono sviluppare un proprio progetto di messinscena. In “Sperimentazioni” venti allievi (attori professionisti, danzatori, performers, drammaturghi, artisti visivi, poeti, sociologi e antropologi) si formeranno sulla scrittura scenica e la creazione. Infine con la “Masterclass di pedagogia della scena”, venti partecipanti (pedagoghi, formatori, operatori sociali, insegnanti, psicologi, arteterapeuti, counselors, sociologi, antropologi, mediatori culturali, attori e registi), potranno conoscere e approfondire le metodologie della pedagogia teatrale. Le candidature vanno inviate per email a scuolaelementareteatro@gmail.com, con l’indicazione dei dati anagrafici, il recapito telefonico e l’indirizzo di posta elettronica. Le domande saranno corredate da una breve nota biografica, lettera motivazionale in formato libero (testo, video, audio, canzone, ecc.). Inoltre, per chi sceglie il ciclo Officina, è richiesta l’illustrazione dell’idea progettuale del lavoro (a cui è possibile allegare contenuti audiovisivi, foto e tutto quanto considerato utile alla sua presentazione). L’email dovrà pervenire entro domenica 20 ottobre prossima, specificando, nell’oggetto il laboratorio scelto (tra Vocazione e ricerca, Officina, Sperimentazioni e la Masterclass). La Scuola Elementare del Teatro selezionerà i partecipanti ai laboratorî dando priorità ai candidati in condizione di disagio economico e sociale e con disabilità fisica e intellettiva. Per la scelta dei progetti del ciclo Officina valuterà l’aderenza ai principî teorici ed etici della stessa scuola, nonché la realizzabilità e la sostenibilità degli stessi. I candidati selezionati riceveranno per email la comunicazione dell’inserimento con il programma del ciclo prescelto. La Scuola darà priorità di accesso a fasce in condizione di disagio economico e sociale e a persone con disabilità fisica e intellettiva.

In allegato la chiamata pubblica.


Allegato: 848_chiamata_pubblica.pdf