Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

Scoperto nel porto di Napoli l’antico Molo Borbonico

9/10/2020 - Durante la demolizione della vecchia stazione marittima del Molo Beverello a Napoli è stata scoperta una parte di un molo risalente al periodo borbonico della lunghezza di circa 50 metri

Durante la demolizione della vecchia stazione marittima del Molo Beverello a Napoli è stata scoperta una parte di un molo risalente al periodo borbonico della lunghezza di circa 50 metri

In questi giorni l’Autorità Portuale di Napoli ha annunciato che, durante i lavori di costruzione della nuova Stazione Marittima del Molo Beverello a Napoli, è stato ritrovato un antico molo che risale probabilmente al periodo borbonico.

I recenti lavori hanno portato alla scoperta di una parte di un molo risalente al periodo borbonico della lunghezza di circa 50 metri. L’autorità Portuale sta ora lavorando con la Soprintendenza ai beni archeologici di Napoli per rendere compatibile questo ritrovamento con lo sviluppo del cantiere, che deve continuare.

Il ritrovamento è avvenuto durante gli scavi previsti in tutta l’area dopo la demolizione della vecchia stazione marittima. Dai primi rilievi sembra si ritiene che il molo sia stato modificato dopo l’Unità d’Italia per ampliare l’aumento della domanda commerciale verso il porto vista la minor necessità di spazio militare.


Sembra che a metà dell’800 tutta la zona attuale del Beverello era mare perché il molo attuale fu creato all’inizio del ‘900 grazie ad un riempimento. Il molo ritrovato è stato realizzato a metà 800 per ampliare gli spazi portuali ed è proprio davanti al Maschio Angioino dove sembra ci fosse una piccola spiaggia.