Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

Afragola: Emergenza Coronavirus, il Sindaco: “Oggi nostro dovere rispettare regole e farle rispettare”

12/10/2020 - Lo scrive il Sindaco, Claudio Grillo, in una nota in cui sottolinea le attivitŕ dell’ente per il contrasto alla diffusione del Covid-19


Afragola. In riferimento all’emergenza sanitaria in atto, il Sindaco Claudio Grillo ha ritenuto opportuno indicare in una nota le modalità, i contenuti e la filiera di azioni che sono in atto per fare fronte alle diverse criticità che derivano dall’emergenza sanitaria che sta vivendo la città. La nota del sindaco Grillo:

“L’attuale situazione dell’emergenza da Covid-19, che sembrava essere finita prima dell’ultima estate, dopo il rientro dalle vacanze ha ripreso ad essere grave, tanto che nelle ultime settimane la preoccupazione per la nostra salute è grandemente aumentata.

Sembra scontato, ma ancora di più, oggi il nostro dovere è quello di rispettare le regole e farle rispettare.

Stiamo lavorando senza sosta per chiarire tutti i dubbi e le questioni in sospeso rispetto alle competenze su chi e come disporre la quarantena dei concittadini che risultano positivi e sulla gestione dei “contatti più stretti”.

A ciò si aggiunga che la possibilità di poter sottoporsi a tampone anche presso i Laboratori di analisi private, ha contribuito a rendere lo scenario dei contagi ancora più fumoso.

Infatti, spesso le notizie di concittadini positivi che vengono veicolate attraverso la rete, non corrispondono ai reali numeri che vengono comunicati dal Dipartimento di Prevenzione dell’ASL NA2 nord e che contribuiscono a aumentare la confusione sui contagi nella nostra Città. Abbiamo imparato ad avere confidenza con termini medici e scientifici o pseudo tali, quali Tampone oronaso faringeo, Tampone molecolare, esame sierologico, test veloce, Casello Covid, ma invito tutti a prestare attenzione solo alle comunicazioni ufficiali dell’ASL NA2 nord, perché non di rado a fronte di una positività attestata da test non effettuati dall’ASL, il tampone praticato dalle strutture ASL hanno dato esito negativo. Per questi motivi l’unico canale abilitato a verificare i dati, sia pure attendibili dei Laboratori privati, è proprio l’ASL NA2 nord che, solo aver validato l’esito, comunicherà all’interessato e al Comune la positività del test.

Vorrei ricordare che la gestione dell’emergenza sanitaria è principalmente in capo all’ASL Na2nord che dispone la somministrazione del Tampone oro nasofaringeo, su richiesta del Medico di Medicina Generale o del Pediatra di Libera Scelta e, all’esito positivo, traccia tutti i contatti e dispone, con un sistema detto a cerchi concentrici, di sottoporre a TNF tutte le persone che hanno avuto un contatto significativo e continuativo nei giorni precedenti alla positività.

E’ in questa fase che si inserisce l’attività delle strutture comunali che, in totale sinergia con la 7^ Unità Covid -19 Distretto 44 Asl Na2 nord di Afragola, contribuisce a tracciare i contatti e a verificare che i cittadini risultati positivi rispettino le prescrizioni impartite dall’autorità sanitaria.

A tutti i concittadini che in questi periodo hanno avuto bisogno di assistenza sia materiale che psicologica, è stata assicurata tutta l’attenzione e il supporto.

Devo però constatare che, dopo il periodo di lockdown, l’attenzione nei confronti dei pericoli insiti nella diffusione del virus è grandemente diminuita ed è proprio questo a questo proposito che invito tutti a rispettare quelle poche ed essenziali regole, per contenere al minimo la diffusione dei contagi e per ricominciare più forti di prima.

Vorrei, però, richiamare la nostra attenzione sulla necessità di rispettare le prescrizioni imposte dalle norme statali e regionali, la cui inosservanza impone l’applicazione delle sanzioni pecuniarie previste da tali norme. Così come ricordo la necessità di evitare gli assembramenti che, lungi dall’essere come una costrizione, è una delle poche precauzioni veramente efficaci insieme all’uso della mascherina e al continuo lavaggio delle mani.

Abbiamo iniziato nuovamente a verificare e controllare tali comportamenti durante tutto il giorno e anche nelle ore serali fino alla mezzanotte. Tali controlli saranno effettuati anche nei prossimi giorni e, anzi, intensificati anche grazie al supporto di tutte le Forze di Polizia: Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Polizia Municipale. Se necessario, saranno applicate rigorosamente le sanzioni previste dalle norme e non perché poi dovranno far parte del bollettino dei giorni successivi, ma semplicemente perché è solo il rispetto delle regole che ci aiuta ad uscire dal tunnel che stiamo percorrendo”.