Metronapoli.it

FacebookYoutubeTelegramInstagramTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

UniversitÓ Federico II di Napoli: Progetto MICK premiato da EIC Accelerator

21/1/2022 - MICK Ŕ una piattaforma di medicina traslazionale in grado di analizzare ed interpretare i dati del microbiota umano.

Si chiama MICK uno dei progetti premiati da EIC Accelerator, il programma di finanziamento del Consiglio Europeo dell'Innovazione rivolto a supportare piccole e medie imprese (PMI), in particolare start-up e società spin-out, per sviluppare e potenziare idee innovative da immettere sul mercato. Sono state circa 4000 le aziende che hanno candidato la propria idea, riuscendo solo in 99, attraverso un processo rigoroso, ad essere finanziate dalla Commissione.

MICK è una piattaforma di medicina traslazionale in grado di analizzare ed interpretare i dati del microbiota umano ed è stata sviluppata da Sequentia Biotech, una società bioinformatica con sede a Barcellona, fondata nel 2013 da due scienziati formati e legati alla Federico II, il dottor Walter Sanseverino, già premiato come laureato illustre di Federico II nel 2019, e il dottor Riccardo Aiese Cigliano. L'EIC Accelerator offre sovvenzioni fino a 2,5 milioni di euro combinati con investimenti azionari attraverso il fondo EIC che vanno da 0,5 a 15 milioni di euro. Al progetto MICK è stato concesso un finanziamento misto che include una sovvenzione e una parte di capitale che, combinati, superano i 6 milioni di euro.

Questo riconoscimento si somma agli altri 9 grant competitivi vinti da Sequentia Biotech dal 2013 ad oggi. Con l'assegnazione di questo finanziamento, il team di MICK, nei prossimi due anni, potrà dedicarsi ad ulteriori convalide cliniche perché la piattaforma, che già traduce i dati di caratterizzazione tassonomica e funzionale del microbioma in informazioni, possa essere utilizzata nel processo decisionale clinico, aprendo la strada ad approcci medici personalizzati e di precisione.