Metronapoli.it

FacebookYoutubeTelegramInstagramTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

Napoli: Laurito, il presepe una manna per i turisti

23/11/2022 - Marisa Laurito: "Anche se piove, si sente l'aria del Natale e io sono molto legata all'arte presepiale dai ricordi dell'infanzia, da Eduardo De Filippo con 'Natale in casa Cupiello', da Luciano De Crescenzo che quando veniva a Napoli ci portava qui".

Bello che artigiani vogliono insegnare a giovani arte presepiale

 "C'è un'aria molto bella stamattina qui a San Gregorio Armeno.

Anche se piove, si sente l'aria del Natale e io sono molto legata all'arte presepiale dai ricordi dell'infanzia, da Eduardo De Filippo con 'Natale in casa Cupiello', da Luciano De Crescenzo che quando veniva a Napoli ci portava qui".

Così Marisa Laurito apre da madrina il Natale 2022 della strada degli artigiani del presepe a Napoli.
L'attrice e oggi anche direttrice del teatro Trianon a Forcella, ricorda le passeggiate con De Crescenzo "che mentre camminavamo qui - dice - raccontava la storia di Benino ogni volta. Ogni tanto dicevo 'Luciano me lo hai raccontato cento volte', mentre altre volte facevo finta di non saperla". Il ricordo delle chiacchiere sulla storia del pastore che nella tradizione del presepe napoletano dorme, si aggiunge a quello "dell'ultimo regalo che feci a Luciano: fu un libro sulle figure dei pastori napoletani, lo amava", dice Laurito.
"Oggi l'associazione degli artigiani - spiega ancora l'attrice - sta lanciando progetti pazzeschi per il futuro, compreso insegnare ai giovani l'arte presepiale, che non va dimenticata assolutamente. Per i turisti San Gregorio è la manna che cade dal cielo, è una delle nostre grandi tradizioni, ne abbiamo anche tante altre come la cucina, l'arte a cielo aperto da godere passeggiando per Napoli. E anche al Teatro Trianon, che è l'unico teatro a Napoli dove si suona la musica napoletana. Noi dobbiamo essere gentili con i turisti, accoglierli. Abbiamo una città unica al mondo e dobbiamo coccolarli".
Ultimo passaggio sulla necessità di un maggiore ordine e pulizia: "Le istituzioni - spiega Laurito - devono tenere pulita Napoli, però devo anche dire che bisogna educare i cittadini a non sporcare. Napoli va trattata da tutti come il salotto buono di casa, nessuno butterebbe a terra in casa un gelato o un pacchetto vuoto di patatine. Napoli è l'immagine della nostra bellezza interiore, unica al mondo, è la nostra mamma che va coccolata".