Metronapoli.it

E-Magazine Web TV della Cittá Metropolitana di Napoli

FacebookYoutubeRSSTwitter

Home Page

Nola, arte e tradizione per la festività di San Felice.

11/11/2015 - A Nola si attende il miracolo della manna con un ricco programma dal 13 Novembre al 27 Novembre.

 Sarà l’arte di Frida Kahlo, l’icona indiscussa della cultura messicana novecentesca, così come è stata definita dai critici contemporanei, ad aprire le celebrazioni legate al santo patrono Felice vescovo e martire. La nota pittrice sarà infatti protagonista di ‘Intreccio Frida, un viaggio nei colori dell’anima’: un omaggio in musica e versi all’artista latinoamericana accompagnato dall’esposizione di opere inedite ispirate ai soggetti proposti da Frida nel secolo scorso e realizzate per l’occasione da diciannove maestri d’arte contemporanei. 

L’appuntamento è per le 18,30 di venerdì 13 novembre con un happening dedicato alla vita della pittrice interpretato da Ciro Pellegrino e da Kaotikalkimia a cui seguirà il concerto - reading “Segreti illuminati della musica. Note nell’intimità di Frida” con la direzione artistica di Mate Dello Iacono. Un evento importante ospitato lo scorso mese di settembre anche dal Museo Pan di Napoli nell’ambito di una rassegna ispirata alla biografia di grandi pittori. 

Non solo arte, ma anche divertimento per i bambini con la presenza di una giostra a cavalli messa a disposizione di tutti gratuitamente. Le iniziative in programma, promosse dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi ed organizzate dall’assessorato ai beni ed alle attività culturali retto da Cinzia Trinchese, faranno da cornice ai momenti religiosi tanto attesi, a cominciare dalla processione del busto argenteo del santo per le vie del centro storico e dalle celebrazioni in cattedrale dove i fedeli si riuniranno per attendere il miracolo della manna. Ripristinata inoltre, grazie all’associazione “Nicola La Rocca” un’antica tradizione legata al culto di san Felice con la sfilata ed il concerto della banda musicale per le vie del centro storico nel giorno a lui dedicato. 

“Un weekend all’insegna dell’arte innovativa e della tradizione con un programma che offre proposte interessanti ed alternative – ha dichiarato l'assessore ai beni ed alle attività culturali, Cinzia Trinchese – Dai momenti riservati ai più piccoli che per il terzo anno consecutivo avranno la possibilità di divertirsi in città usufruendo di una giostra messa a loro disposizione gratuitamente, a quelli artistici con l’omaggio ad una grande pittrice del novecento senza tralasciare le antiche tradizioni che da sempre caratterizzano questa festività: le celebrazioni legate al santo patrono puntano a garantire un'offerta sempre maggiore alla cittadinanza”. 

“Vivremo momenti di grande intensità spirituale – ha dichiarato il sindaco Geremia Biancardi - ed occasioni culturali che da un lato rinvigoriranno il nostro sentimento di appartenenza alla storia ed alle tradizioni religiose della città, dall'altro confermeranno la nostra vocazione di città che è punto di riferimento territoriale e fucina di eventi”.

 Da segnalare anche le manifestazioni organizzate dalla proloco ”Nola città d’arte” con la tradizionale sagra del “tutero e dell’ombrello”; dall’associazione “Gli innamorati della festa” da tredici anni promotrice del Premio Felix; dall’associazione Meridies che nel weekend garantirà visite guidate al Museo Diocesano; dall’associazione “Arte e Musica” con il concerto di musica leggera e classica napoletana; dalla condotta nolana Slow Food con la VI edizione del “Premio Ruperto da Nola” ed infine la XVI edizione del “Premio Città di Nola: Il Giglio, simbolo di nolanità”. 


Metronapoli.it - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000
Progetto Web TV confinanziato dall'Unione europea con il FESR nell'ambito del POR Campania 2000-2006 misura 6.2 - Sviluppo Societa' dell'Informazione