Metronapoli.it

E-Magazine Web TV della Cittá Metropolitana di Napoli

FacebookYoutubeRSSTwitter

Home Page

Renato De Falco, un signore napoletano - Viaggio nelle parole di Napoli

7/4/2017 - Il 31 marzo 2016 scompariva l'avv.to Renato de Falco, che tanto ha rappresentato per la cultura della nostra CittÓ. Avvocato e giornalista pubblicista, Ŕ considerato il testimone del mutare del linguaggio e del costume del popolo napoletano, lo studioso notissimo della lingua di Napoli ....

Fino al 17 aprile 2017 al PAN

Il 31 marzo 2016 scompariva l'avv.to Renato de Falco, che tanto ha rappresentato per la cultura della nostra Città. Avvocato e giornalista pubblicista, è considerato il testimone del mutare del linguaggio e del costume del popolo napoletano, lo studioso notissimo della lingua di Napoli e delle sue particolarità, attento e acuto indagatore dei sentimenti popolari che danno origine alla ricca fioritura di espressioni icastiche, poetiche, ironiche, il filologo superstite della parlata dialettale, colta non nella grammatica, ma nella vivacità del linguaggio di ieri e di oggi.
A distanza di un anno la sua famiglia, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, lo ricorda con una iniziativa che illustra la sua passione ininterrotta per Napoli, per la sua lingua, per il significato delle sue parole. Nell'atrio del PAN | Palazzo delle Arti di Napoli sarà ospitata dal 1 al 17 aprile 2017 una mostra dal titolo "Renato De Falco, un signore napoletano - Viaggio nelle parole di Napoli".
L'allestimento si compone di una ventina circa di pannelli, con la descrizione di una parola per ogni lettera dell'alfabeto, di alcune fotografie di Renato de Falco in compagnia di personaggi illustri della sua Napoli, e delle copertine dei tanti libri da lui scritti. Ogni pannello racconterà una storia scritta da Renato de Falco: di ciascuna parola verranno spiegati i significati, saranno puntualizzate le spesso complesse etimologie, verranno citate le presenze nei classici della letteratura, della poesia, delle produzioni musicali.
Scopo della mostra è far apprezzare a chi non lo ha conosciuto, e ricordare a chi lo ha seguito ed amato, lo stile di Renato de Falco: quello stile mai saccente o presuntuoso, ma in grado di far intravedere, dietro un'apparente leggerezza, quanto studio, tempo e profondità fosse celata.
Nella giornata inaugurale, il 1° aprile alle ore 11.30, sarà presentato nella sala PAN un libro postumo di Renato de Falco, dal titolo Cu 'na bona salute, realizzato editorialmente dalla IT Heritage di Napoli. Interverranno a ricordare la figura e l'opera di Renato de Falco l'Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele, il giornalista e Critico Maccheronico Antonio Fiore (autore anche della prefazione al libro), l'ex Direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli, Mauro Giancaspro, e l'attore e registra teatrale e cinematografico Benedetto Casillo. Coordinerà gli interventi il notaio Dino Falconio.
Con l'augurio - per usare le parole di de Falco - che il suo "lavoro, volto al recupero e alla riabilitazione del parlare napoletano, sia accolto e raccolto dalle nuove generazioni".


Metronapoli.it - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000
Progetto Web TV confinanziato dall'Unione europea con il FESR nell'ambito del POR Campania 2000-2006 misura 6.2 - Sviluppo Societa' dell'Informazione